top of page
  • Segreteria DI BO'

"Se io fossi acqua" - in ricordo dell'Alluvione del '66


Lo scorso Venerdì 4 Novembre il Teatro di Bo' ha voluto rendere omaggio, come ogni anno, all'evento che più ha segnato il nostro territorio: l'alluvione del '66.

A tanti anni di distanza è ancora difficile dimenticare quell'avvenimento, il vento forte, l'acqua che cade in maniera interrotta e poi, ad un certo punto, quello che nessuno si aspettava: gli argini si ruppero e l'Arno straripò.


Proprio per questo motivo il Teatro ha voluto ricordare, attraverso l'unico linguaggio possibile, quello che avvenne lo stesso giorno di 56 anni fa.

Quella calamità fu certamente un tragedia, ma fu la risposta a quella calamità l’evento più

importante che rimane ancora inciso nel ricordo e nell’animo dei cittadini: Volontariato e Solidarietà furono le parole d’ordine che, come un’onda, attraversarono gli sguardi e le gesta di molti giovani di allora.


Un ringraziamento a quanti - di ieri e di oggi - si mettono a disposizione riempendo di valore umano la parola solidarietà.

Un ringraziamento al pubblico che ci ha accompagnato in questo momento di ricordo.

Un ringraziamento agli allievi dei laboratori guidati da Franco Di Corcia jr e Mattia Pagni, che hanno dato gesto, movimento e corpo a quei ricordi.

E infine un ringraziamento particolare ai “Ricordi

I ricordi sono come un fiume che attraversano la mente ed il cuore delle persone.


Ufficio Comunicazione

comunica@teatrodibo.it

0 visualizzazioni0 commenti
bottom of page