top of page
  • Immagine del redattoreSegreteria DI BO'

Zona Franca, lo spettacolo di Teatro C’Art in scena al Teatro “Di Vino” a Terricciola.




Zona Franca, lo spettacolo per tutti di Teatro C’Art andrà in scena Venerdì 3 Maggio alle ore 21 al Teatro “Di Vino” a Terricciola (Via Pozzuolo, 6) per la Stagione "Teatro In" in co-progettazione con il Comune di Terricciola.


Vincitore del Premio del pubblico al Festival di Teatro Contemporaneo Crashtest 2020 Valdagno e del Premio PalcoOff all’interno del Milano FringeOff Festival 2022 - Zona Franca è il territorio dove vivere la propria follia come atto di libertà. Un luogo dove lo spettatore viene trasportato all'interno di un mondo fantasioso, ma con la profondità di una vita incerta, di Franca, la protagonista dello spettacolo


Attraverso un dialogo diretto con il pubblico si raccontano "storie di ordinaria follia", giocando con il divertimento e il dramma del vivere quotidiano,  portando il pubblico dentro un vortice di sensazioni familiari da condividere ed esorcizzare attraverso la comicità.

Una produzione TEATRO C'ART COMIC EDUCATION, di e con FEDERICA MAFUCCI, regia di ANDRÉ CASACA.


“Il lavoro dell’attore è al centro del processo di creazione dello spettacolo Zona Franca. Con il regista André Casaca abbiamo impostato un lavoro in cui è stato lo stesso personaggio di Franca a venire guidato dal regista durante le improvvisazioni. Franca durante la creazione raccontava in scena fatti, aneddoti e storie personali, prendendo spunto dalla vita, dai gesti, dal carattere di Anna, la donna che è stata d’ispirazione per la costruzione del personaggio; la ricerca di informazioni sulla vita di Anna è avvenuta tramite interviste realizzate a persone a lei care e vicine. È stata la stessa urgenza di vivere che aveva Anna ad alimentare il lavoro, cercando di esaltare sia l’aspetto drammatico che il senso di folle libertà che ha pervaso la sua vita. Si tratta di un lavoro con base nel teatro fisico, e nell’identità comica del corpo, tecnica teatrale sviluppata dal regista André Casaca sull’uso del corpo in relazione alla comicità. La drammaturgia dello spettacolo prende dunque naturalmente forma dalle improvvisazioni del personaggio in scena. Da qui la scelta registica di realizzare un processo inverso ovvero quello di partire non dal concetto artistico ma dalla pratica teatrale in modo che gli stessi temi affrontati non vengano prestabiliti ma scoperti durante la piena fase di creazione.” 


Biglietti:

INTERO €10

RIDOTTO (Bambin* 4-10 anni, Soci di Bo’, Gruppi di 6+) €5

GRATUITO (Bambin* 0-3 anni)

I Biglietti sono acquistabili presso la Biglietteria del Teatro e su VivaTicket al link: CLICCA QUI



INFO E PRENOTAZIONI

351.5944009 (anche Whatsapp)




Ufficio di Comunicazione

Valeria Benini


6 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page